Volena, Olga

579cassiera di un bar di Padova, Tono si innamora di lei il 7 Giugno 1933 (da qui la sigla scaramantica 76 (v) usata negli anni fra il 1933 ed il 1940, anno in cui viene eseguito l’ultimo ritratto noto, mentre il nome di Olga (o Volga) continuerà a comparire sui muri delle case diroccate (v) di Padova o nel cielo della città ancora per un anno. Si tratta anche del primo personaggio femminile della lunga serie raffigurata da Tono, oltre alle donne della propria famiglia.