Partito Liberale Italiano

facendo parte del governo al momento del referendum (v) del 1946, rientra fra i colpiti degli strali di Tono, soprattutto in funzione del fatto che pur essendo stati i liberali scomunicati dalla Chiesa di Roma all’inizio del secolo, in questa occasione si trovavano a fianco della Chiesa.

Per maggiori informazioni sulla storia del Partito Liberale Italiano (PLI) vedere la relativa voce in Wikipedia.