Padova scomparsa

Fin dai primi lavori Tono ha dedicato particolare attenzione alla sua città natale, come dimostrano le immagini qui riportate che riportano alla vita angoli della città ormai scomparsi, o completamente modificati con il passar del tempo.

Così via Savonarola, le case isolater fuori porta come era la casa dove è nato, Ponte San Leonardo di giorno e di notte in un'atmosfera tenebrosa, come tenebrosa è l'ambientazione di molti carboncini realizzati negli anni '30 del secolo scorso. Interessante la vista del vecchio cimitero di Chiesanuova, la giostra detta "calcio in culo" e l'angolo con la statua del 1937, a guisa di statua del Pra', dove per la prima volta compare in alto il nome "GIBBON" precursore di quel Gibbo che è fra le principali, se non la principale, invenzione grafica di Tono.