6 lito romane

Continuo è sempre stato il rapporto di Tono Zancanaro con Roma, città dove si recava praticamente ogni mese, inizialmente ospite di amici ed in particolare della famiglia Gaddi, e successivamente prendendosi uno studio prima in largo Cairoli e successivamente, assieme al nipote Sylvano Bussotti, al Portico d'Ottavia. Questa cartella comprende sei vedute romane, due dedicate alla particolarmente cara Piazza Navona, dove amava passeggiare soprattutto di nottre in compagnia di amici, primo fra tutti Giampaolo Berto. Le altre vedute sono di Palazzo Spada, dela Fontana di Trevi, la scalinata del Campidoglio e Largo dei Librari.