Trent'anni dalla scomparsa di Tono Zancanaro

GanghesterrataIl 3 giugno 1985 moriva a Padova l'artista Tono Zancanaro, eclettico interprete di una figurazione visionaria e socialmente impegnata, figura di riferimento per Giulio Bargellini, che proprio acquistando un suo disegno nei primi anni '70 aveva scoperto quella passione per l'arte e per gli artisti che negli anni lo ha portato a diventare collezionista e fondatore del MAGI'900.

A trent'anni dalla scomparsa il museo MAGI'900 vuole rendergli omaggio, dedicandogli entro l'estate il totale riallestimento della vasta sezione monografica che raccoglie opere pittoriche, ceramiche, grafiche, incisioni su vetro e documenti sulla sua poliedrica attività.

 Dopo l'omaggio rivolto dal comune di Padova con la mostra sul rapporto fra Tono e la musica, ed il ciclo di cinque concerti voluto dalla Fondazione Omizzolo-Peruzzi, sono in preparazione una mostra a Capo d'Orlando, di cui Tono è cittadino onorario (anche di altre cinque città), una mostra con concerto a Venezia, ed una rassegna presso il Parlamento Europeo.

Grazie Tono.