CENTRO CULTURALE ALTINATE SAN GAETANO  - Padova
21-26 APRILE ORE 10-19

IL SEGNO DEL SUONO
Mostra dedicata a Tono Zancanaro (1906-1985)
nel trentennale della morte

Inaugurazione lunedì 20 aprile ore 17

Saluto delle autorità

Interventi di Luisa Scimemi di San Bonifacio, Manlio Gaddi, Vitale Fano

 

copertina altinate 2015La mostra che la Fondazione Musicale Omizzolo Peruzzi dedica a Tono Zancanaro nel trentennale della scomparsa, vibra dei ricordi dell'amicizia fraterna e dell'intimità domestica che hanno legato l'artista padovano a Elio Peruzzi e a Enrica Omizzolo a partire dall'inizio degli anni Sessanta del Novecento. È in quell'epoca che Zancanaro e i Peruzzi si conoscono e consolidano un forte legame corroborato da interessi artistici condivisi e da amicizie comuni con nomi quali Mario Rigoni Stern e Sylvano Bussotti.
Il percorso espositivo della mostra presenta dipinti, incisioni, disegni, schizzi estemporanei, alcuni su materiali come cartoline, fotografie o programmi di concerto, che Zancanaro, autore prolifico e generoso, produce nel corso degli anni e dona e dedica agli amici Enrica ed Elio. Questa piccola e discreta collezione privata forma un corpus di un certo interesse, vista la presenza di alcuni pezzi unici, come ad esempio il disegno realizzato nel 1965, su richiesta di Peruzzi, per un programma concertistico del Trio Bartok, composto all'epoca da Silvio Omizzolo, Giovanni Guglielmo e lo stesso Peruzzi. Questo disegno sarà il "logo" del Trio per molti anni ed è oggi il punto nodale attorno al quale si sviluppa la mostra.
Di particolare interesse è anche una fotografia di Tono ed Elio, sulla quale il pittore fece uno schizzo proprio la sera prima del malore che lo porterà poco tempo dopo alla morte. Il documento è quindi una delle ultime testimonianze (se non addirittura l'ultima) dell'operato dall'artista e rappresenta una sorta di commovente addio.
Per arricchire la proposta espositiva, alle opere della collezione privata dei coniugi Omizzolo-Peruzzi, se ne aggiungono alcune di ispirazione musicale fornite dall'Archivio Storico Tono Zancanaro e selezionate dal responsabile Manlio Gaddi.
La mostra è realizzata in collaborazione con l'Assessorato Cultura e Turismo del Comune di Padova.