Gitone

è il giovane servo di Encolpio (v) che lo accontenta in tutto, senza eccezione alcuna (vedi il disegno "Gitone encolpiato"). Di Gitone Tono ci lascia anche un ritratto immaginario.