Firenze

città molto frequentata da Tono nei suoi viaggi, oltre che per le sue bellezze artistiche perché vi abitava la sorella Ines, sia perché a Firenze viveva Ottone Rosai (v), di cui Tono frequentò lo studio.