Cese Natico

14640

Tono amava Cesenatico, la sua spiaggia, i suoi abitanti con molti dei quali ha stretto legami di fraterna amicizia.

A Cesenatico, aveva conosciuto uno dei suoi grandi amori, Brunalba, soggetto di centinaia di fogli, e sulla spiaggia di Cesenatico amava passeggiare ammirando i corpi esposti delle bagnanti: non a caso giocava con il nome della cittadina storpiandolo in CESE-NATICO per l'abbondanza delle natiche generosamente esposte.

La scultura di oggi è un omaggio alle bagnanti di Cese-Natico: su una base che porta incise immagini di Aelle e di Brunaba campeggiano due sederi, uno dei quali in amorosa offerta, ed un paio di erti e sodi seni.

Cese Natico, scultura in bronzo del s.d. cm 35x21 - ASTZ 14640