Categoria: Pubblicazioni dell'Archivio
Editore: PRINP editoria d'Arte 2.0
Pagine: 36
COM_ABOOK_NUMPUBLICATION: 0
Biblioteca: Archivio Storico Tono Zancanaro
Anno: 2013

Stato prestito: Disponibile

COM_ABOOK_LEND_AVAILABILITY: 1/1

Recensione

Una introduzione alla pittura naturalistica cinese Gongbi attraverso le opere di una rappresentante dell'ultima generazione di artisti orientali.

"È difficile per chi è abituato ai canoni dell’arte occidentale, con i suoi soggetti e le prospettive nate da Piero della Francesca, capire di primo acchito lo spirito che anima la pittura cinese, che appartiene ad un altro mondo, di cui mantiene a tutt’oggi inalterato lo spirito primordiale rispettando tecniche e soggetti. Per poter comprendere quindi l’opera della pittrice Xiaohong bisogna avere almeno qualche elemento che ne renda possibile la lettura e l’interpretazione. Il fondamento della pittura cinese è costituito dai celebri «Sei principii della pittura», definiti per la prima volta da Hsieh Ho, nel suo famoso trattato Ku Hua P’in Lu (che può essere tradotto come Antica cronaca della classificazione dei pittori) scritto alla fine del V sec. d.C. Il primo, che è indubbiamente il più importante perché contiene l’essenza di tutta l’arte pittorica cinese ..." (dalla presentazione di Manlio Gaddi)